Deambulatore

Deambulatore

Ti serve un deambulatore? Scopriamo assieme quello che fa per te.

L’età che avanza o brutti incidenti possono mettere a rischio la nostra possibilità di muoverci in modo sicuro poggiando sulle nostre gambe.

Per questo motivo sono nati i deambulatori, dei prodotti sanitari che hanno la funzione di servire da appoggio per chi non riesce più a stare saldo sulle proprie gambe.

Rientrano tra i prodotti ortopedici e spesso possono essere acquistati, ma anche presi a noleggio, presso i negozi specializzati nel settore.

In commercio ce ne sono di molti modelli, tutti diversi e strutturati in base alle necessità dell’utilizzatore.

Si va infatti da prodotti semplici, che hanno per lo più la funzione di appoggio, a quelli forniti di ruote.

Se una persona giovane, che magari si troverà ad utilizzare il deambulatore a seguito di un processo di riabilitazione a causa di un trauma, riuscirà meglio ad accettare l’uso di questo sostegno, gli anziani alle volte sono i più refrattari.

Pensando di non averne realmente bisogno si ostinano a camminare con le loro gambe, magari malferme senza pensare che i deambulatori potrebbero invece aiutarli nel loro cammino e soprattutto li metterebbe al riparo da traumi e cadute.

Conoscere meglio le caratteristiche tecniche di questo prodotto i potrà essere di aiuto per capire quale sia quello che potrebbe andare a migliorare i nostri movimenti.

Di seguito troverete i migliori deambulatori su Amazon.it

DeambulatoreTipologia
NRS Healthcare Deambulatore CompactDeambulatore pieghevole
NRS Healthcare Deambulatore in AlluminioDeambulatore per anziani
Drive Medical WA009 Girello per anziani
Fenrol deambulatore pieghevoleDeambulatore pieghevole
Mopedia Deambulatore antibrachialeDeambulatore ascellare
Homecraft Deambulatore a 4 ruoteDeambulatore da esterno

Perché comprare un deambulatore?

Quando si ha la necessità di avere per casa un deambulatore vuol dire che c’è qualche membro della famiglia che ha difficoltà a camminare.

Di solito sono le persone anziane che spesso, magari a seguito di una malattia sono state costrette a letto per lungo tempo e devono riprendere pian piano a muoversi da sole e per farlo hanno bisogno di appoggiarsi ad una struttura stabile, che possa sostenerli nei loro movimenti.

Specialmente nei primi tempi ci sarà bisogno di un aiuto da parte di una terza persona, ma una volta che le braccia e le gambe avranno ripreso forza sarà possibile usarlo anche da soli.

I deambulatori vengono utilizzati anche come supporto alla fisioterapia o da pazienti fortemente obesi, le cui gambe non riescono a supportare il peso eccessivo del resto del loro corpo.

Sapere che la nostra nonna, che magari si ostina a voler vivere da sola, possa usare uno di questi prodotti, per muoversi a casa e non solo, ci darà un senso di maggiore tranquillità, ma non soltanto a noi.

A chi serve il deambulatore?

Anche se ci sono categorie ben precise di individui che vengono alla mente quando si pensa ad un oggetto di questo tipo, in realtà i deambulatori sono molto utili, anche per periodi molto brevi a fasce di persone a cui non verrebbe da pensare.

Di certo gli anziani, le cui gambe sono spesso instabili, sono la prima fascia di popolazione che ne fa utilizzo, seguiti da persone che sono reduci da malattie od interventi chirurgici che li hanno costretti a letto per lunghi periodi di tempo, andando così ad indebolirne la muscolatura.

Ma non sono solo loro che trovano vantaggio usando i deambulatori, infatti anche i grandi obesi, che spesso hanno grosse difficoltà di movimento, si aiutano spesso attraverso questi prodotti. Un uso, anche se più temporaneo di questo prodotto è quello che ne fanno pazienti che hanno subito grossi traumi alle gambe o al bacino.

Caratteristiche di un deambulatore

Per capire meglio di che cosa si tratta, quando si parla di deambulatori, ne vanno analizzati alcuni aspetti, quelli più caratteristici, legati a tutti i loro possibili utilizzi.

È fondamentale conoscerne tutti i dettagli, in fatto di portata, freni, posizionamento delle maniglie, altezza, larghezza, sono per indicarne alcuni, per capire quale possa essere la scelta migliore per il nostro caso specifico.

Qui di seguito cercherò di spiegarvi nel dettaglio tutti questi aspetti, sperando che dopo aver studiato tutte le varie caratteristiche legate a questa tipologia di prodotti possiate fare la scelta migliore.

I deambulatori, infatti, per essere sicuri, devono rispettare determinati standard, relazionandosi con la corporatura dell’utilizzatore.

Capacità di carico

Specialmente quando si è alla ricerca di un deambulatore, comprensivo di seduta, è importante conoscere il peso dell’utilizzatore. Infatti potrebbe accadere che, con persone dalla corporatura troppo abbondante, questa non sia sufficiente per poterli sostenere. Per questo motivo ne esistono, in genere, di due diverse misure, più o meno larghi.

Ricordatevi però di tenere sempre presente un altro aspetto, cioè quello relativo al fisico di chi dovrà usare il prodotto, che magari potrà essere abbondante, ma non troppo alto e che di conseguenze potrebbe poi avere dei problemi ad arrivare ad afferrare le maniglie.

Misura della seduta

Abbiamo appena visto come il peso che può essere supportato dai deambulatori sia relazionato con la grandezza della seduta. Già il fatto che ne esistano di più o meno ampie vi sarà di aiuto per trovare il giusto compromesso che serve a voi. Per poter fare correttamente il proprio lavoro è infatti importante che i deambulatori non ostacolino i movimenti di coloro che debbono utilizzarli, ma piuttosto che vadano a renderli il più sicuri possibile.

Un consiglio: se non siete grassi, ma volete una seduta più larga e quindi più comoda, sceglietene un modello che ne sia dotato, a patto che riusciate a maneggiare agevolmente le maniglie.

I freni

I deambulatori non sono supporti sanitari che si usano soltanto in ambito domestico, ma possono essere usati anche fuori casa. Proprio per questo motivo è necessario che, i modelli forniti di ruote, possano essere gestiti in tutta sicurezza, attraverso dei freni posizionati sulle maniglie, e che funzionano come quelli delle comuni biciclette.

Alcuni modelli, quelli che hanno le ruote di dimensioni più piccole, sono adatti per lo più ad un uso domestico e possono essere difficili da utilizzare all’esterno. I freni sono molto importanti per evitare che i deambulatori possano sfuggire di mano all’utilizzatore, facendolo così cadere.

Blocco del deambulatore

Questa è la funzione che permette di bloccare in posizione il mezzo, senza dover mantenere tirato il freno. In pratica si tratta della stessa caratteristica che permette di mantenere in posizione i passeggini e le carrozzine dei nostri bimbi. È molto importante che i deambulatori offrano ai loro utenti questa opzione, in modo tale che questi possano tranquillamente sedersi sulla pedana, per riposarsi un po’, senza dover temere che questa possa scappargli da sotto il sedere.

Il blocco può essere identificato con quello che il freno a mano è per le automobili.

Altezza

Le dimensioni del deambulatore devono essere scelte in base a quella che è la statura di chi lo utilizzerà. Il motivo principale è connesso con la seduta. È infatti necessario che questa non sia posizionata troppo in alto è che possa essere raggiunta, mantenendo ben saldi i piedi per terra.

Inoltre questo oggetto va guidato con le braccia che si presentino con i gomiti piegati, come quando si guida un qualsiasi altro mezzo. I problemi più grossi di solito si hanno con soggetti troppo alti, che hanno bisogno di prolunghe da posizionare ai manici, per poter usare questo tipo di prodotti.

Larghezza

Abbiamo già visto come le dimensioni stiano alla base della scelta dei deambulatori. Anche l’aspetto larghezza è vincolante al pari di quello altezza, perché l’utilizzatore deve riuscire a muoversi in modo agevole al suo interno. Un oggetto troppo piccolo per chi ha una corporatura abbondante, può creare anche problemi in fatto di sicurezza.

Inoltre le dimensioni troppo ingombranti di questo oggetto potrebbero creare problematiche per passare dalle porte di casa, quindi controllatene le misure e poi scegliete il prodotto più adatto. Se non dovesse passare dalle porte di casa, diventerebbe infatti inutile, a meno che non se ne faccia solo un uso solo all’esterno.

Posizione delle maniglie

Le maniglie possono essere considerate come il manubrio dei deambulatori ed è quindi necessario che chi ne sarà l’utilizzatore riesca ad afferrarle e gestirle nel modo migliore e più comodo possibile. I maggiori problemi di solito sono legati alle persone piuttosto alte, che potrebbero aver bisogno di prolunghe per poter afferrare le maniglie in modo ottimale.

Le maniglie servono per indirizzare il movimento delle ruote del prodotto. Inoltre proprio sotto di esse si trova il freno, che è altrettanto importante da poter usare in modo facile.

Prezzo

Anche se si trovano spesso a noleggio in negozi di sanitaria o a prezzi di favore presso i negozi di ortopedica convenzionati è sempre meglio comprare il deambulatore, per essere certi che questo sia adatto a tutte le nostre esigenze, in fatto di dimensioni, peso e sicurezza.

Si trovano molto facilmente in commercio, ed hanno prezzi piuttosto vari, anche in base al fatto che abbiamo 3 o 4 ruote o siano piuttosto dei semplici camminatori. Cercando sul web troverete modelli a prezzi molto diversi, spesso disponibili anche in offerta a prezzi concorrenziali.

Deambulatore da esterno o da interno?

Per capire se sia meglio scegliere un prodotto che abbia un uso esclusivamente domestico oppure uno che possa essere usato anche fuori casa, va per prima cosa tenuto presente a chi sarà destinato l’oggetto.

Se lo stato di salute di quest’ultimo permette anche una vita all’aperto è consigliabile scegliere la seconda tipologia. Questa è caratterizzata da ruote più grandi, sedute più comode e talvolta anche da dimensioni più grandi.

Infatti fuori casa non si dovrebbero avere troppi problemi per passare in ambiti stretti. Quelli da esterno sono di certo prodotti più completi.

Di contro quelli di uso esclusivamente domestico sono più piccoli, per poter passare anche dalle porte degli appartamenti, spesso troppo strette.

Le misure ridotte ne fanno anche un qualcosa di più facile da riporre quando non in uso. La destinazione d’uso sta quindi alla base di questa scelta.

Deambulatore a due, tre o quattro ruote?

Come accade anche con i passeggini, anche con i deambulatori si ha l’enorme dubbio su quante ruote dovrebbe avere il modello migliore. Ce ne sono con 2, 3 o 4 ruote, tutti altrettanto validi.

Per capire quale che sia il modello che meglio si adatta ai nostri bisogni ci sono dei punti che è bene avere ben presenti: l’autonomia della persona a cui è destinato, se ne faremo un uso solo casalingo o anche fuori casa e per finire le dimensioni dell’oggetto stesso.

Ma vediamo meglio di cosa si tratta quando si parla di modelli a 2, 3 o 4 ruote.

Due ruote

Sono i modelli più semplici, destinati a chi ha una maggiore autonomia di movimento. Sono caratterizzati da quattro zampe, di cui soltanto le due anteriori terminano con delle ruote. Non hanno le manopole, ma si spostano spingendo avanti le due zampine con le ruote e alzando l’oggetto per mezzo di manopole imbottite.

Il fatto che abbiano soltanto due ruote permette di fare piccoli passi per volta ed evitano che il deambulatore possa scivolarci via. In più sono la versione più compatta in assoluto tra i prodotti di questo genere, la più leggera e quella che si può riporre in tutta sicurezza semplicemente ripiegandola come una scaletta.

La loro struttura, molto più semplice rispetto ai modelli a 3 o 4 ruote, permette di regolarla a persone di varia altezza, semplicemente regolandone la misura attraverso un apposito meccanismo.

È più adatto per essere usato a casa, piuttosto che fuori.

Tre ruote

Questa tipologia di deambulatori è una di quelle più consigliate per un uso fuori casa. Le sue dimensioni non sono infatti piccole e può essere difficile riuscire a muoversi all’interno di case con porte piccole o con mobili troppo ingombranti.

Si adattano bene a persone di corporatura minuta, che abbiano poca forza negli arti superiori, infatti si riescono a guidare molto facilmente.

I mezzi a 3 ruote hanno bisogno di meno spazio per sterzare, rispetto ai loro simili più grandi, e si riescono ad usare meglio anche in luoghi affollati.

Hanno però anche degli aspetti negativi, che si possono riassumere nella mancanza del sedile e della minore stabilità, rispetto ai mezzi a 4 ruote.

Le sue ruote sono piccole e non particolarmente adatte a terreni impervi, come quelli coperti di erba alta. Per finire questo modello non è adatto a chi abbia una corporatura massiccia, sia troppo alto o abbia un peso eccessivo.

Quattro ruote

Di certo è questa la tipologia di prodotti per la deambulazione più diffusa più completa. Si adattano anche a chi ha corporature massicce ed ha una statura elevata, infatti ne esistono diverse varianti per tutte le corporature.

Sono più pesanti da trasportare e sono più grandi da riporre, ma dall’altra parte sono dotati tutti di comode sedute, per potersi riposare quando se ne sente il bisogno.

Sono corredati di cestelli dove poter riporre le cose che si ha bisogno di avere con noi. Anche se il suo raggio di sterzata non è strettissimo, questi prodotti si guidano in modo ottimale, specialmente su terreni che non sono proprio il massimo in fatto di stabilità.

Non si possono però sempre piegare nel caso in cui si abbia la necessità di trasportarli in auto (dipende dal prodotto).

Per chi ha problemi di mancanza di forza negli arti superiori è meglio scegliere versioni più leggere.

Tipi di deambulatore

Nessuno di noi si augura di avere mai necessità di dover comprare un oggetto di questo tipo, ma nel caso in cui dovesse accadere è bene conoscere quante tipologie ne esistano in commercio. Sono davvero molte ed ognuna di queste va a coprire delle esigenze ben particolari.

Girello per anziani

Girello per anzianiQuesto è il modello base tra tutti i prodotti per la deambulazione. Si tratta di una semplice struttura, che poggia su quattro zampette che terminano con dei gommini, per migliorarne l’aderenza con il terreno. Di solito non ha ruote, e si può regolare in altezza tramite dei fori che sono presenti sulla struttura. Il meccanismo è lo stesso che si usa per regolare la lunghezza delle stampelle. Purtroppo per spostarlo è necessario alzarlo e proprio per questo motivo, a volte, è necessario che sia sempre presente qualcuno che aiuti l’anziano a utilizzarlo. Tra i suoi pro ci sono però la leggerezza, la facilità di pulizia e l’ingombro davvero molto ridotto.

Deambulatore ascellare

MOPEDIA - Deambulatore pieghevole ascellare regolabile in altezzaSe l’utilizzatore del prodotto per la deambulazione è una persona davvero in precarie condizioni di salute, che non riesce a muovere bene neppure le braccia ed ha bisogno di un’assistenza costante, la scelta del prodotto va fatta tra i deambulatori ascellari. Si tratta di strutture caratterizzate da due supporti simili a stampelle ascellari, che permettono un sostegno migliore. Infatti il peso del corpo non si va a concentrare sulle mani, che poggiano sulla struttura, ma si va a distribuire anche nell’incavo delle ascelle. In molti modelli è presente la seduta, dove potersi sedere al bisogno. Offre numerosi vantaggi, ma purtroppo è piuttosto ingombrante.

Deambulatore pieghevole

Alluminio leggero Ultra deambulatore pieghevole con ruotePer chi ha poco spazio in casa o ha necessità di trasportare i deambulatori in auto, anche di piccole dimensioni, questa potrebbe essere la soluzione migliore. Sono piccoli e leggeri, per facilitarne il trasporto, ma allo stesso tempo non hanno niente da invidiare ai modelli più classici. Di certo non sono adatti a chi ha esigenze specifiche, come ad esempio la necessità di avere appoggi all’altezza delle ascelle, ma se le problematiche dell’anziano non sono troppo gravi sono molto adatti. Anche il loro costo non è eccessivo.

Deambulatore da esterno

Deambulatore da esternoCi sono delle differenze sostanziali tra i deambulatori di uso casalingo e quelli che invece possono essere utilizzati anche fuori casa. I secondi hanno sempre ruote, o 3 o 4 che permettono di muoversi anche su terreni accidentati. Tanto più le ruote avranno dimensioni maggiori tanto più il mezzo potrà muoversi in modo migliore. I deambulatori da esterno sono massicci come struttura, nella maggior parte dei casi, e spesso non è possibile chiuderli per trasportarli in auto, ma vanno caricati già montati. Dalla loro c’è però il fatto che si tratta di prodotti stabili, forniti di freni e blocco, per evitare che si muovano quanto non desiderato.

Con o senza seduta?

Questo è uno dei dubbi più diffusi tra chi si appresta a scegliere tra i tanti modelli di deambulatori. Se i girelli non sono provvisti di seduta, va però anche detto che questi sono per lo più usati da persone che godono ancora di un’autonomia elevata, mentre i deambulatori con ruote sono destinati a persone che hanno situazioni un po’ più complesse.

Questi ultimi sono dotati, quasi tutti, di sedute. A mio parere è importante che questa ci sia, per permettere, in ogni momento, all’utilizzatore di fermarsi e riposare.

I deambulatori sono nati per dare autonomia a chi ha per lo più problemi agli altri inferiori o stati di debilitazione e proprio per questo va tenuto presente che per loro anche una passeggiata può diventare un evento molto stancante, che richieda di sedersi un attimo ogni tanto.

Quale posto migliore per riprendere fiato che la seduta!

Vantaggi

Andiamo adesso a tirare le fila e vedere quelli che sono i punti di forza di questi prodotti sanitari.

Il vantaggio principale è che permettono, anche a chi ha problemi a muoversi, siano essi temporanei che di più lunga durata, di potersi spostare in autonomia, sia a casa che fuori. Ne esistono di svariate tipologie ed è quindi piuttosto facile riuscire a trovare in commercio un prodotto che vada a ricoprire tutte quelle che sono le nostre esigenze.

Sono molto diffusi in commercio, quindi non ci saranno problemi per trovare un negozio, sia fisico, che virtuale, che si occupi della loro vendita.

Alcuni modelli offrono la possibilità di essere ripiegati e riposti in casa, con in minimo ingombro nonché di poterli trasportare in auto senza problemi. I materiali usati per la loro realizzazione sono tutti robusti e resistenti agli urti ed al tempo.

Si possono regolare in altezza, quasi tutte le tipologie, per poterle adattare ad individui di varia corporatura. I modelli a 4 ruote sono disponibili in diverse misure, in base alla stazza di chi andrà ad usarli.

Dimenticavo di inserire tra i pro anche il fatto che quasi tutti i modelli sono dotati di una specie di cestino, dove poter posizionare le cose che avete la necessità di avere sempre a portata di mano.

Concludendo si può dire come siano utili, versatili e facili da trovare in commercio.

Svantaggi

Niente è perfetto e non lo sono neppure i deambulatori. Sono sì utili, versatili e adatti a molte tipologie di persone, ma hanno anche loro qualche difettuccio.

I modelli quelli più utili, come quelli a quatto ruote, di solito non possono essere chiusi per poterli trasportare e non è detto che si abbia sempre a disposizione un’auto con un bagagliaio sufficientemente grande per contenerli.

In alcuni casi il deambulatore che avete scelto può non essere adatto al vostro corpo, in altezza o larghezza e non c’è possibilità di regolarli. Ma il problema più grande è quello legato alla mobilità all’interno della casa.

Infatti i deambulatori hanno spesso dimensioni troppo grandi che rendono quasi impossibile riuscire a passare dalle porte di casa o di muoversi agevolmente in abitazioni ingombre di mobili, come sono spesso le case degli anziani.

Inoltre i modelli base, come il girello, necessitano molto spesso che una persona sia sempre presente per aiutare l’anziano ad usarlo, andando così ad annullare gli effetti di recupero di indipendenza legati al prodotto.